Vai al contenuto

Un calcio al lockdown

Nella sua 2° stagione il LoremLapse rallenta, diventa Slowrem. Da tanto tempo condensato in poco, al suo contrario, con la tecnica dello slowmotion.

Il primo rallenty guarda allo sport. Il 20 giugno, come è noto, la serie A riparte, con un tour de force di 124 partite in 44 giorni. Ma il calcio italiano tornerà in campo questo venerdì alle 21.00, con la semifinale di ritorno di Coppa Italia tra Juventus e Milan.

Tennis, pallavolo, rugby e basket, invece, come tutti gli altri sport “minori” (almeno in Italia), resteranno sul divano a guardare, sospesi almeno fino a fine agosto.

Una differenza che da un lato trova ragion d’essere nei numeri economici (il sistema calcio vale oltre 3,5 miliardi, circa l’80% del fatturato generato da tutti gli sport in Italia), ma dall’altro si scontra con l’indice di rischio contagio del calcio, molto più alto rispetto ad altri sport con meno contatto fisico (come il tennis ad esempio).

Un calcio al lockdown, o a tutti gli altri atleti?

Ti è piaciuto questo lavoro e vuoi sostenerci? Offrici un caffè!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: