Vai al contenuto

Progetti

La prima volta

Quante volte lo abbiamo sentito dire: “La prima volta non si scorda mai”. I timori e le ansie che la precedono. Un bagaglio di emozioni fondamentale nel percorso di crescita di ognuno di noi che però, per molte persone disabili, rimane un miraggio.
Il progetto “La prima volta” raccoglierà in video le testimonianze di giovani con disabilità, dei loro genitori, di sessuologi e psicologi. Mostrerà tutte ‘le prime volte’ che precedono l’atto sessuale anche attraverso il lavoro dell’Oeas, una figura professionale che porta il disabile alla scoperta del proprio corpo e della propria sessualità, per poterla poi vivere in modo libero e autonomo.
Il fine di Lorem Ipsum è quello di sensibilizzare e creare consapevolezza su questo tema, provando a sfatare quel tabù del corpo e l’ossessione per la sua perfezione, che ancora impediscono di immaginare quello di una persona con disabilità in un contesto intimo o sessuale.

A Casa Tutto Bnb

L’ esempio estremo è quello di Venezia. La laguna “è un ristorante a 5 stelle che svendiamo come un McDonald’s”, dicono i veneziani resistenti. Così, anche Napoli, Bologna, Firenze, Assisi, Roma sono vittime del fenomeno ‘Overtourism’, nonché le prime 6 protagoniste del progetto “A Casa Tutto Bnb” . Una raccolta di storie e testimonianze dirette su cause ed effetti del turismo di massa.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: